Parole d’artista: Simon Stephens | talk

«All’inizio c’è una “massa informe”. Il processo attraverso cui nascono i miei testi è molto lungo. Possono nascere pensando a un certo artista, oppure da un tema, un’idea, ma anche da un album che ho ascoltato o un’immagine che mi ha colpito».

«Il passo seguente è il più importante: lasciarlo crescere. Se l’idea è buona, vive, altrimenti è morta».

«Scrivo commedie che chiedono all’attore per un po’ di tempo di essere qualcun altro. Scrivo personaggi, narrativa, storie».

«C’è una componente romantica negli scrittori, quella che ti fa dire “non so da dove vengano le mie opere,  mi arrivano da sole”. Ma non penso che sia vero.
Lo stesso vale per quell’idea che la scrittura non si possa insegnare. Mi chiedono sempre come ci riesca. Ma non penso sia così difficile apprenderlo, certo non più che imparare a pilotare un jet per esempio».

«Il teatro britannico pensa che al centro di tutto ci sia la drammaturgia e il nostro più grande scrittore è un drammaturgo; in Gran Bretagna funziona che l’autore scrive un testo, poi sceglie un regista e un team per fare lo spettacolo. Ma dobbiamo renderci conto che i grandi creatori internazionali di teatro non sono drammaturghi in senso puro».

«Il drammaturgo è una figura che dipende dalle relazioni con gli altri ruoli del teatro.
C’è un gesto di fiducia fondamentale nello scrivere per la scena: ogni volta che scrivo un testo è perché ho fiducia che troverò un ottimo produttore, che sceglierà un bravo regista e un team che lavorerà nel modo più onesto possibile a una buona messinscena, che confido verrà accolta da un pubblico aperto e interessato.
Fare teatro da questo punto di vista è una delle poche consolazioni che rimangono in un momento storico come quello attuale».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...