Parole d’artista: Oskaras Koršunovas | talk

Sullo sguardo di Cechov

«Una delle cose più affascinanti del teatro di Cechov è lo sguardo in un certo senso “medico” sulla vita: guarda senza pietà alla vita e questo testo, Il Gabbiano, è sicuramente molto crudele».

Sull’amore e il dolore nel Gabbiano

«L’amore è un certo modo di essere parassiti gli uni con gli altri. Probabilmente Arkadina non ama Kostja, suo figlio, e questo è uno dei nodi principali della drammaturgia. Nel testo ognuno a spese dell’altro vuole raggiungere la propria felicità. Dall’altro lato, non pensiamo solo che tutti siano dei parassiti, l’arte si trova nella comprensione del dispiacere di questi personaggi, perché noi vorremmo la loro felicità. Nella comprensione del dolore per i loro errori, noi comprendiamo i nostri».

Sull’ironia

«La risata è un meccanismo di difesa che serve a prendere le distanze dalle cose. Cechov chiamava “commedie” i suoi testi e sperava nella risata dello spettatore. Molti spettacoli su testo di Cechov non funzionano, proprio perché non procurano alcuna risata. Era un umanista a tutto tondo, e invece l’hanno trasformato in un buono patetico».

Sul ruolo dell’artista nella società

«L’artista può avere un ruolo nella società se la politica glielo affida. In questo momento non è così.  Se la società lo respinge, il ruolo dell’artista è pari a zero.
La verità che un artista può dire sull’uomo, sul qui e ora, non la può dire nessun altro. Nessun altro media, nessun altro tipo di istituzione può parlare in modo così chiaro e completo. Dire che l’arte non può cambiare nulla non è la verità: solo l’arte può trasformare qualcosa, ma quanto spazio le viene lasciato per farlo?».

Sulla regia e il caso

«Il miglior regista è il caso. Il caso è come un uccello. Come si catturano gli uccelli? C’è una rete grandissima, all’interno della quale l’uccello vola, che man mano si stringe fino a intrappolarlo.
Questa rete enorme è il nostro lavoro sull’improvvisazione; il suo restringersi, corrisponde alla nostra analisi per essere sempre più precisi e coscienti».

di Renata Savo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...